Associazione Amici Biblioteca Nazionale Universitaria Torino | “Le grandi Battaglie della Linea Gotica”
17002
ecwd_event-template-default,single,single-ecwd_event,postid-17002,ecwd-theme-bridge,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

“Le grandi Battaglie della Linea Gotica”

View Calendar
02-05-2018 17:00 - 19:00

Mercoledì 2 maggio alle ore 17.00 nell’auditorium Vivaldi, presentazione del libro:
“Le grandi Battaglie della Linea Gotica. 24 agosto 1944-2 maggio 1945”
di Franco e Tomaso Cravarezza, edizioni del Capricorno, prima uscita 25 aprile 2018 con il Resto del Carlino

Intervengono con gli autori, Nino Boeti Presidente del Consiglio Regionale Piemonte e del Comitato Resistenza e Costituzione e l’Editore Walter Martiny

A cura di: Consiglio Permanente delle Associazioni d’Arma di Torino in collaborazione con l’Associazione Nazionale Ex Internati- Sezione di Torino e l’Associazione Amici della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino

Sarà possibile acquistare il libro in prima uscita su Torino

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Info: assoarma.torino@gmail.com e www.edizionidelcapricorno.it/

Un saggio storico documentato e avvincente, supportato da un prezioso apparato cartografico e iconografico. Un libro che porta il lettore al centro della grande storia.
Agosto 1944 – aprile 1945: venti mesi di durissimi combattimenti sulla Linea Gotica, un fronte di oltre 300 chilometri che dalle Alpi Apuane raggiunge la costa adriatica tra Rimini e Pesaro, passando per le colline della Garfagnana, i monti dell’Appennino modenese, pistoiese e bolognese, l’alta valle dell’Arno e l’Appennino forlivese. Una linea di difesa che Kesserling utilizzò con maestria per contrastare l’offensiva angloamericana di Alexander e di Clark verso la pianura padana. Uno scontro spietato, combattuto con ogni mezzo e astuzia militare, che coinvolse centinaia di migliaia di soldati, ma anche i partigiani e le popolazioni locali nella ricerca di sopravvivenza e riscatto. E se le diverse battaglie cdella Linea Gotica, che si svolsero da un capo all’altro delle sponde tosco-emiliane, con ogni probabilità non furono determinanti per l’esito finale della guerra in Europa, è indubbio che rappresentarono straordinari esempi di determinazione operativa sia in attacco sia in difesa, coinvolgenti scontri tra diverse tattiche di combattimento che non lasciarono nulla al caso. Un moderno confronto multinazionale tra uomini di svariate origini, mentalità, ideologie e formazione sociale e militare che in molti aspetti prefigurarono gli sviluppi futuri delle operazioni militari. Luoghi, personaggi, reparti, armi e mezzi di combattimento.

GLI AUTORI
Franco Cravarezza, generale di Corpo d’Armata, ha comandato reparti alpini nelle Brigate Taurinense, Orobica e Cadore e superato i Corsi Superiori di SM di Forza Armata e Alti Studi della Difesa per impieghi di particolare rilievo negli organi militari di vertice. Ha svolto incarichi dirigenziali nel comando Truppe Alpine e nel Comando Forze Operative Terrestri dell’Esercito, concorrendo in qualità di capo di Stato Maggiore all’organizzazione e coordinamento delle operazioni militari in Afghanistan, Albania, Bosnia, Iraq, Kosovo e Timor Est. A Torino ha comandato nel periodo 2005-2010 la Regione Militare Nord, con responsabilità fino a Toscana, Emilia-Romagna e Marche comprese. Laureato in Scienze strategiche e in Scienze politiche, è presidente di Assoarma Torino, responsabile per il Nord Italia dell’Istituto Studi Ricerche Informazioni Difesa e direttore del Museo «Pietro Micca e dell’assedio di Torino 1706». Oltre a varie collaborazioni su temi storici, è coautore con Leonardo Mastrippolito di Stellette di bronzo. Monumenti e targhe militari a Torino dal Risorgimento ad oggi.
Tomaso Cravarezza, già ufficiale del Corpo Militare EI-SMOM, appassionato di storia e delle sue scienze ausiliarie, è da quindici anni amministratore per l’Istituto Araldico Genealogico Italiano del forum I nostri avi (www.iagiforum.info). Ha realizzato e gestisce vari siti Internet. Collabora a varie pubblicazioni e a libri con articoli, approfondimenti specialistici e saggi. È coautore con Franco Cravarezza di 150°. Soldati a Torino. Storia, tradizioni e raduni e, per Edizioni del Capricorno, Il Battaglione Alpini Piemonte. 1943-1945: la guerra di liberazione dell’esercito italiano.