Associazione Amici Biblioteca Nazionale Universitaria Torino | Giornate Europee del Patrimonio 2022
451679
post-template-default,single,single-post,postid-451679,single-format-standard,ecwd-theme-bridge,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

20 Set Giornate Europee del Patrimonio 2022

  Ingresso libero e gratuito alla Mostra e ai Concerti

Ore 15.00 e ore 17.00: visita alla Mostra “Alla scoperta dell’Antico Egitto: percorso filatelico e bibliografico tra storia e arte di una civiltà millenaria” allestita presso la BIBLIOTECA NAZIONALE UNIVERSITARIA DI TORINO, Piazza Carlo Alberto n° 3 TORINO a cura dell’ASSOCIAZIONE AMICI DELLA BIBIOTECA NAZONALE.

Ore 16.00 e ore 18.00: CONCERTI all’AUDITORIUM ORATORIO SAN FILIPPO NERI con presentazione del complesso architettonico di San Filippo Neri a cura di Padre Gian Franco Gauna.

GRUPPO CAMERISTICO ALCHIMEA

REBECCA VIORA, Flauto

SARA TERZANO, Arpa

ROBERTO MATTEA, Percussioni

Musiche di: A. Vivaldi, G. Verdi, G. Rossini, J. Massenet, E. Satie, M. Gabus, F. Bottai, B. Andrés

I ESECUZIONE ASSOLUTA di un brano scritto per l’occasione da SARA TERZANO

La Mostra e l’Auditorium dell’Oratorio San Filippo Neri, sede del concerto, distano un isolato e sono collegate da una distanza percorribile in cinque minuti a piedi.

LA MOSTRA E’ VISITABILE ANCHE SABATO 24 E DOMENICA 25/9 DALLE ORE 11 ALLE ORE 17.30

IL VIAGGIO MUSICALE DI ALCHIMEA ALLA SCOPERTA DELL’ANTICO EGITTO PER LE “GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO” CON VISITA ALLA MOSTRA DELLA BIBLIOTECA NAZIONALE UNIVERSITARIA E CONCERTI ALL’ORATORIO DI SAN FILIPPO NERI, GIOIELLI DI ARTE E CULTURA NEL CUORE DI TORINO.

L’atteso appuntamento in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (24-25 Settembre 2022) della Rassegna Concertistica itinerante “Musica – Magia dei Luoghi” si tinge con il fascino esotico dell’Antico Egitto attraverso i concerti del Gruppo Cameristico Alchimea a dialogo con la Mostra “Alla Scoperta dell’Antico Egitto” allestita presso la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino. In programma, oltre alla prima esecuzione assoluta di un brano composto per l’occasione da Sara Terzano, brani scelti per leggere in Musica lo charme dell’Antico Egitto.

L’appuntamento prevede, infatti, le visite alla Mostra allestita come “percorso filatelico e bibliografico tra storia e arte di una civiltà millenaria” presso la Biblioteca Nazionale Universitaria e i Concerti presso l’Auditorium dell’Oratorio San Filippo Neri; con l’occasione verrà esplorato anche il complesso architettonico di San Flippo Neri, luogo di grande importanza storica e artistica nel cuore di Torino.

Entrambi gli eventi sono ad ingresso libero e gratuito (INFO Alchimea cell. + 39 347 45 85 836 alchimea@alchimea.it)

Nella prima parte del concerto il Gruppo Cameristico Alchimea composto da REBECCA VIORA, flauto, SARA TERZANO, arpa e ROBERTO MATTEA, percussioni eseguirà, con gli strumenti che hanno avuto splendore proprio al tempo dei Faraoni, musiche di repertorio conosciute da sempre come collegate al tema (l’ “Aida” di G. Verdi, la “Thaïs” di Jules Massenet, “Il Flauto Magico” di W.A. Mozart…) dipingendo un paesaggio sonoro sospeso tra reale e fantastico.

Nella seconda parte, invece, il Gruppo Cameristico Alchimea, condurrà alla scoperta di un Egitto in Musica inedito e sconosciuto, con musiche più “di nicchia” ma di grande suggestione con pagine di Bernard Andrés, Fausto Bottai, Monique Gabus.

Come preludio al repertorio legato al tema dell’Antico Egitto, il Gruppo Cameristico Alchimea dedicherà un omaggio in musica alla Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, una delle più importanti biblioteche non solo in Italia, scrigno del fondo degli spartiti autografi di Antonio Vivaldi, che, con i suoi circa 450 manoscritti si colloca come la principale raccolta al mondo del musicista veneziano. Verranno, dunque, suonate pagine di Antonio Vivaldi trascritte appositamente per l’inedito organico composto da flauto, arpa e percussioni.

La presentazione della Mostra sarà a cura dell’Associazione Amici della Biblioteca Nazionale Universitaria; prima dei concerti sarà Padre Gian Franco Gauna ad accompagnare il pubblico alla scoperta del complesso monumentale di San Filippo Neri che, con la più grande chiesa di Torino ad opera di Filippo Juvarra e Guarino Guarini, la cripta, l’Oratorio, gli spazi interni e la biblioteca, rappresenta uno straordinario polo storico e architettonico.

L’appuntamento è nell’ambito della quindicesima edizione della Rassegna concertistica “Musica – Magia dei Luoghi”, appassionante percorso dedicato alla scoperta del dialogo tra la Musica, l’Architettura, l’Arte ed il Paesaggio che ha preso il via Martedì 20 Settembre con un originale concerto del Gruppo Cameristico Alchimea nella formazione di sax (Isabella Stabio), violino (Stella Aurora Mattea), arpa celtica e arpa moderna (Sara Terzano) e percussioni (Roberto Mattea) nel “green” del Golf Club “I Ciliegi” di Pecetto sulla collina torinese così da celebrare il connubio Musica-Paesaggio.

Il tema della nuova edizione è “alchimia di suoni e colori” per evocare l’intento della Rassegna perseguito fin dalle sue origini: stimolare il pubblico alla scoperta di ciò che lo circonda attraverso la Musica, protagonista di un percorso denso di stimoli e di “magia”, intesa come capacità di incantare e stupire attraverso l’emozione e l’estro. La direzione artistica è sempre di Sara Terzano e Roberto Mattea, musicisti e architetti.

Il percorso ideato in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio è collegato al tema delle GEP “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il futuro”: il francobollo, protagonista della mostra, racconta un modo di comunicare sostenibile che lascia in un piccolo frammento di carta un messaggio per le generazioni future e la Musica rappresenta il Patrimonio culturale per eccellenza come linguaggio universale.

I concerti e le visite guidate sono, come di consueto, ad ingresso gratuito;

info: telefono + 39 347 45 85 836.

Il CALENDARIO COMPLETO della Rassegna è costantemente aggiornato sul Sito www.alchimea.it e sulla pagina facebook “Alchimea”. Chi volesse ricevere gli aggiornamenti via e-mail può scrivere a alchimea@alchimea.it.