Associazione Amici Biblioteca Nazionale Universitaria Torino | Leonardo – Genio moderno
184361
post-template-default,single,single-post,postid-184361,single-format-standard,ecwd-theme-bridge,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

29 Gen Leonardo – Genio moderno

Dalla presentazione del Presidente del CIFT, Paolo Guglielminetti

Leonardo: protagonista dell’arte, della scienza e … della filatelia

Leonardo è stato uno dei più grandi geni dell’umanità.

Ancor oggi è impressionante pensare a quanto era avanzato il suo pensiero scientifico e tecnico, e nel contempo quanto grande il suo talento artistico. Non è dunque un caso che il tributo filatelico a lui dedicato sia vastissimo, e di grande qualità, comprendendo alcune delle più belle ed iconiche emissioni del nostro paese, ma anche di altri stati. Come il 100 lire con l’autoritratto del Regno d’Italia del 1932, la macchina volante della stessa serie, il suo autoritratto in sanguignae la Vergine delle rocce nell’emissione del 1952, e passando al resto del mondo – solo per citarne alcune – le numerose emissioni con la Gioconda, il francobollo francese del 1952 per i 500 anni della nascita che ricorda anche Amboise dove visse gli ultimi anni della sua vita, i suoi disegni nella serie di Monaco del 1969 e di quest’anno della Gran Bretagna.

Le sue opere e la sua intera esistenza sono una storia ricchissima di spunti, che, del resto, ha ispirato più di un tematico anche nel passato.

Oggi anche la nostra associazione, con la collezione collettiva realizzata in 10 capitoli da numerosi soci e con questa pubblicazione che la presenta, rende omaggio al nostro grande connazionale, provando a raccontarne sotto diversi aspetti la vita e le opere, attingendo alla larghissima iconografia filatelica e scandagliando anche gli aspetti meno conosciuti grazie alla ricchezza documentale che consentono i pezzettini di carta che collezioniamo.

 

Dall’introduzione del Coordinatore del Progetto “Leonardo 2019”, Luciano Calenda

Il progetto “Leonardo 2019” è la settima tappa di una fantastica cavalcata iniziata più di 10 anni fa…

Il Cift ha ideato, nel 2009, un nuovo sistema per affrontare argomenti tematici di ampio respiro che difficilmente sarebbero potuti essere oggetto di una singola collezione ma che invece sono stati trattati più agevolmente da gruppi di collezionisti, ciascuno dei quali ha realizzato una o più minicollezioni tra i 12 ed i 36 fogli.

Ecco i titoli:

1.    La Divina Commedia                      

2.    I 150 anni dell’unità d’Italia

3.    La sostenibilità ambientale              (presentata alla EXPO 2015)

4.  La Costituzione italiana

5. Tutte le strade parton da Roma

6.  La Grande Guerra                           

7.  Leonardo 2019                                 

Quindi un complesso di 131 collezionisti che hanno messo insieme 184 minicollezioni per un totale di circa 3000 fogli d’album; tutte le collezioni, naturalmente in momenti diversi, sono state esposte in decine di città riscuotendo grande interesse, non solo in ambito filatelico, dimostrando quindi come si possa “fare cultura” anche attraverso uno strumento così inusuale come la Filatelia Tematica.

Questa formula, assolutamente originale, è diventata un vero e proprio ‘marchio di fabbrica’ per il Cift ed ha contribuito non poco a cementare lo spirito di gruppo fra tutti i soci coinvolti, nel corso di un decennio, nelle varie tappe.

Infine l’ultimo progetto, quello su Leonardo.

Il volume è stato realizzato e stampato ad opera del Presidente del  Circolo Vastophil, Giuseppe Galasso, ed ha la seguente struttura:

— 260 pagine tutte a colori riproducesti 9 minicollezioni da 16 fogli che hanno trattato i seguenti argomenti:

Gli ultimi anni di Leonardo; Leonardo e Freud: perché?;  Leonardo e il Cenacolo; Leonardo “oracolo della medicina”; Leonardo a Milano 1482-1499; Leonardo ed il “volo”;  La Gioconda: “apice” della pittura leonardesca; La mente di Leonardo; Le “macchine” di Leonardo.

— 1 collezione di più ampio respiro (72 pagine invece di 16) dal titolo Leonardo “Genio universale”

— In appendice un articolo che riguarda “I ritratti filatelici di Leonardo”