Associazione Amici Biblioteca Nazionale Universitaria Torino | RealEyes
169832
post-template-default,single,single-post,postid-169832,single-format-standard,ecwd-theme-bridge,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

06 Nov RealEyes

L’Associazione NAnA Onlus in collaborazione con l’Associazione Amici della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, presenta RealEYES 2019, mostra a sostegno della ricerca per il progetto “Le cellule di Francesca” che si svolgerà all’Auditorium Vivaldi, per gentile concessione della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino. L’inaugurazione avrà luogo giovedì 14 Novembre dalle ore 16,30 alle 18,30, in piazza Carlo Alberto 3. Le opere resteranno in mostra fino al 25 novembre.

Ad aprire l’inaugurazione sarà una Tavola rotonda sulle Leucemie a cui parteciperanno le Dott.sse Mariadomenica Divona e Tiziana Ottone del Laboratorio di Diagnostica Oncoematologica avanzata dell’Università di Roma Tor Vergata e il Dott. Marco De Gobbi del Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche dell’Università di Torino e Azienda Ospedaliero-Universitaria San Luigi Gonzaga. Moderatore sarà il Gen. Franco Cravarezza.

La collezione RealEYES 2019 ha l’intento di unire creatività e solidarietà. L’esposizione è composta da un core di 12 opere di arte figurativa vincitrici del concorso omonimo che esprimono positività, collaborazione e affetto. Sono opere realizzate con tecniche miste, prevalentemente paesaggi e ritratti delicati, allegri e inneggiano alla gioia di vivere, come lo scatto di due ragazzine unite in un abbraccio in un unico cappotto, o ancora una bambina in un vestito rosa fragola che cammina su un molo e sofferma il proprio sguardo e quello dello spettatore verso il mare aperto.

I 12 vincitori sono stati nominati da una giuria di alto profilo composta da: Pio Baldi, Accademia Nazionale di San Luca, Roma; Andrea Capanna, Artista, Roma; Lia Frassineti, Illustratrice, Roma; Paola Potena, Direttrice e Partner, Galleria Lia Rumma, Milano/Napoli; Maria Letizia Terrinoni, Storica dell’Arte, Roma.

Nel suo percorso espositivo in diverse città italiane la collezione si è arricchita di altre donazioni da parte di artisti indipendenti e attualmente include oltre 25 opere, che non solo testimoniano la generosità degli artisti ma evidenziano anche il legame tra Scienza e Arte, in particolare nella sezione Nonsolo Genetica che vede scienziati del calibro di Edoardo Boncinelli, presidente onorario di Nana Onlus e Pablo Amati già presidente dell’Istituto Pasteur – Fondazione Cenci Bolognetti, donare le loro opere per il progetto di ricerca “Le cellule di Francescawww.nanaonlus.org/le-cellule-di-francesca/.

Il progetto che parte dalle cellule di Francesca Martini, scomparsa improvvisamente a 14 anni per una forma particolarmente aggressiva della malattia è il risultato di una collaborazione tra il gruppo del Prof. Gennaro Ciliberto, direttore scientifico dell’IFO Istituto Regina Elena di Roma, e il Laboratorio di Diagnostica Oncoematologica avanzata dell’Università di Roma Tor Vergata, diretto dalla Prof.ssa Maria Teresa Voso.

RealEYES ha ottenuto il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Napoli dove le opere sono state esposte esposte dal 5 all’11 novembre, dell’Accademia Albertina di Torino dove le opere saranno esposte dal 14 al 25 novembre all’Auditorium Vivaldi della Biblioteca Universitaria e dell’Accademia di Brera, che accoglierà le opere a Milano nella Chiesa di San Carpoforo il 14 e 15 dicembre.